Network Nazionale Biodiversità Logo
Logo ISPRALogo Sistema Nazionale per la Protezione dell'AmbienteLogo Ministero per la transizione ecologica
Salta al contenuto

Negoziati COP15 sulla biodiversità globale: l'UE guida gli sforzi per un nuovo accordo per proteggere le persone e il pianeta

Dal 14 al 29 marzo, a Ginevra, l'UE parteciperà alla ripresa delle riunioni sulla biodiversità globale per avanzare nello sviluppo del quadro globale sulla biodiversità post-2020 - un nuovo accordo globale per fermare e invertire la perdita di piante, animali ed ecosistemi del pianeta.

Data:

21-03-2022

Negoziati COP15 sulla biodiversità globale: l'UE guida gli sforzi per un nuovo accordo per proteggere le persone e il pianeta

Dal 14 al 29 marzo, a Ginevra, l'UE parteciperà alla ripresa delle riunioni sulla biodiversità globale per avanzare nello sviluppo del quadro globale sulla biodiversità post-2020 - un nuovo accordo globale per fermare e invertire la perdita di piante, animali ed ecosistemi del pianeta.

I colloqui saranno l'ultima sessione ufficiale per i governi per negoziare l'accordo globale prima che arrivi a Kunming, in Cina, per essere adottato alla Conferenza delle Nazioni Unite sulla Biodiversità COP15 nel corso dell'anno.

Il quadro guiderà l'azione globale per la natura e le persone, che è vitale per affrontare il cambiamento climatico e costruire un mondo più giusto, più sicuro e più sano per tutti.

Le negoziazioni riguarderanno i seguenti elementi:

  • Obiettivi, pietre miliari e traguardi ambiziosi, misurabili e limitati nel tempo che mirino a ripristinare tutti gli ecosistemi del mondo, a renderli resistenti e a proteggerli adeguatamente entro il 2050;
  • Obiettivi per affrontare le cause dirette e indirette della perdita di biodiversità e assicurare l'uso sostenibile delle risorse naturali, incluso l'obiettivo 30x30 di proteggere almeno il 30% della terra e degli oceani del mondo entro il 2030;
  • Disposizioni operative per mobilitare i finanziamenti e altri mezzi di attuazione;
  • Processi di implementazione, monitoraggio e revisione molto più forti;
  • Attuazione efficace del terzo obiettivo della Convenzione sulla Biodiversità riguardante l'accesso e la condivisione giusta ed equa dei benefici derivanti dall'uso delle risorse genetiche legate alla biodiversità.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

21-03-2022 15:03